#ConsiglioTrasparente ultimipost profilo facebook ultimitweet like facebook

CobaitaDopo la carota, il ‪‎sesamo, alias giuggiulena? Si troverebbero ad Ispica le uniche sementi autoctone e non importate della Sicilia, se non d’Italia. All’Asca si è già tenuto un primo incontro per studiare la cosa, alla presenza di tecnici della Regione. Alcuni operatori dell’agroalimentare del territorio stanno già pensando di utilizzare il nostro sesamo per una serie di prodotti, prima di tutti la cobaita, che ad Ispica chiamiamo col nome della materia prima, giuggiulena, proponendola come prodotto al 100% siciliano, mentre c’è già chi pensa di realizzare coltivazioni intensive di sesamo, progettando addirittura una macchina che semplifichi le operazioni di raccolta. Insomma l’agroalimentare ad Ispica potrebbe riservare sorprese positive nella direzione della tipicizzazione dei nostri prodotti. Inutile nasconderlo: sogniamo la carota novella e il sesamo di Ispica a Slow Food e all’Expo 2015, dedicato proprio all’alimentazione.

Share Button
Print Friendly, PDF & Email